Le nostre attivita'

Attivita' dal dicembre 2003 al settembre 2004

Immediatamente dopo la scomparsa di Padre Mauro, sono stati inviati due container alla Missione di Mambone con cibo, vestiario, ed altro materiale richiesto dai Padri. Grazie alla generosita' di molte persone è stato possibile continuare ad assicurare il sostegno a numerose delle adozioni a distanza avviate da Padre Mauro. A Padre Fernando Carneiro, che si occupava nel 2003/2004 di questa iniziativa presso la missione di Massinga, è stato inviato il danaro necessario al sostegno di 59 adozioni (di cui 4 nuove) e di 4 borse di studio, per un totale di € 16.048,00.
Parimenti, l’Associazione ha avviato una raccolta di offerte per il completamento del Centro Nutrizionale della Missione di Massinga, intitolato a Padre Mauro (per una somma pari a € 1.650,00).

Attivita' ottobre 2004 – dicembre 2005

Il 7 ottobre è stata ufficialmente costituita l’Associazione “Padre Mauro Calderoni” e le attivita' svolte in questo periodo sono state l’invio di tre container, uno destinato alla Missione di Mambone, due alla Missione di Guiùa.

Con il mese di dicembre 2004 è stata avviata una campagna di rinnovo e sottoscrizione di nuove adozioni. Complessivamente sono state sostenute 78 adozioni a distanza (di cui 19 nuove) + 6 quote borse di studio per un totale di € 21.665,00 - inviate in due tranche alla Missione di Massinga.

Anche nel corso del 2005 abbiamo sostenuto economicamente il Centro Nutrizionale con l’invio di € 1.028,00.

Nel periodo natalizio sono state allestite bancarelle per la vendita di frutta e riso (messe a disposizione rispettivamente dalla Ditta Crippa di Calco e dalla Ditta Almo di Novara). Da questa iniziativa, sono stati raccolti € 2.885,00 nel 2004 e € 1.613,64 nel 2005.

Ugualmente importante la raccolta di offerte della cittadinanza, realizzata tramite il deposito di alcune cassette presso negozi e supermercati di Lissone, grazie alla quale sono stati raccolti € 1.028,00 nel 2004 e € 989,00 nel 2005;

A Massinga è stata innalzata una Cappella, dedicata al Beato Padre Allamano, fondatore dei Padri della Consolata. E' stato chiesto l’intervento dell’Associazione per il suo completamento (arredi sacri, panche etc…). Un primo tassello di questo mosaico si è concretizzato con l'acquisto di una statua del Beato inviata con il container partito nel marzo 2005. In occasione della spedizione di questo container sono state inviate anche grosse quantita' di piastrelle e materiale di rivestimento, offerti dalla Ditta Ceramiche Frattini di Desio, destinati al completamento del Collegio in costruzione nella Missione di Mambone, dove opera Padre Amadio Marchiol, confratello di Padre Mauro. Un sentito ringraziamento è pervenuto da questo missionario per quanto elargito alla sua Missione.

Informati da Padre Amadio Marchiol del desiderio di introdurre il pane nell’alimentazione della sua comunita', l’Associazione si è prodigata nella ricerca di impastatrici per la produzione del pane, ottenute grazie all’interessamento di una socia ed inviate unitamente ad un buon quantitativo di farina.

Padre Sandro Faedi, della Missione di Guiùa, ha avviato nel 2005 la costruzione di sei aule scolastiche. Nel corso dell’Assemblea annuale si è deciso di devolvere al progetto l’importo di € 11.000, 00. Con l’invio del terzo container dopo la morte di Padre Mauro, sono state inviate piastrelle, materiale da rivestimento e per la posa in opera, sanitari. Sempre per la scuola sono state richieste pitture per esterni ed interni. Alcune ci sono state donate, altre sono state acquistate utilizzando i fondi dell'Associazione, e sono gia' state inviate. E' stato chiesto un lavello doppio da cucina, di tipo industriale, in acciaio, che è stato donato da un idraulico, al quale rivolgiamo il nostro ringraziamento. In occasione di questo invio, alla Missione di Guiùa sono inoltre stati recapitati, destinati alla Diocesi di Inhambane, di cui Guiùa è parte, tre bancali di libri dei Salmi, scritti in lingua locale del Mozambico, messi a disposizione da Padre Aristide, della Biblioteca Francescana di Milano, che ci ha incaricato della loro spedizione.

A Novembre del 2005 è stato spedito il quarto container dopo la morte di Padre Mauro, e primo come Associazione, contenete una campana, del materiale edile ed elettrico, sanitari, lavagne, vestiti, alimentari, materiale scolastico.

Parallelamente, al contatto con i Missionari in terra d’Africa, la nostra Associazione ha mantenuto in questi anni un costante rapporto con l’Istituto della Consolata di Torino. Nel corso del 2005 si è tenuto un incontro con il Padre economo ed il Superiore, durante il quale si è convenuto di stringere una maggiore collaborazione. L’Associazione si è resa disponibile ad inviare in Mozambico il materiale messo a disposizione dall’Istituto per le Missioni (l’invio dei bancali di libri ne è un esempio).

Il 24 marzo 2005 si è tenuto anche un incontro con il Superiore Regionale del Mozambico, Padre Artur Pereira, con Padre Joda e con Padre Garrone,Superiore ed Economo di Torino, che ha portato a chiarimenti circa l’invio dei container, le adozioni a distanza, le comunicazioni tra adottanti ed adottati, il tutto finalizzato a rendere ancor più efficiente e funzionale l’attivita' dell’Associazione a favore del Mozambico.

Attivita' 2006

Nel corso del 2006 sono partiti tre container – uno per la Missione di Mambone il 13 gennaio 2006; uno per la Missione-Seminario di Nampula il 7 aprile 2006; uno per la Missione di Guiùa l’11 giugno 2006, tutti pervenuti regolarmente a destinazione. Nel mese di ottobre ci è giunta l’autorizzazione per la spedizione di un quarto container per il Seminario di Nampula; un quinto container, gia' ultimato, verra' inviato a Padre Sandro Faedi della Missione di Guiùa entro la fine dell’anno, con beni destinati a cinque diverse missioni.

Alle adozioni a distanza gia' in essere, tutte rinnovate, se ne sono aggiunte quindici nuove (nella missione di Massinga). L’importo inviato è stato di € 25.170,00. A Padre Fernando Carneiro, che gestiva queste adozioni, è succeduto nel 2006 Padre Arlei Pivetta.

Padre Fernando, trasferito presso la Missione di Mapinhane-Vilankulo ci ha chiesto di poter attivare adozioni a distanza anche presso la sua nuova Missione, proponendoci anche la formula dell’adozione di una intera classe di Scuola Materna. Nel corso della Assemblea Annuale si è convenuto di indirizzare le prossime nuove adozioni a questa Missione. Attualmente abbiamo gia' avuto cinque nuove adozioni, l’adozione di una classe per 1 anno e l’adozione di una classe per 1 mese per un importo di € 2.600,00 dei quali € 880,00 gia' inviati alla Missione di Mapinhane-Vilankulo.

Dall’organizzazione di una sottoscrizione a premi a fine 2005 sono stati ricavati € 5.360,00 inviati nel 2006 alla Missione di Guiùa per la costruzione delle aule scolastiche.

Nel corso del 2005 è stato avviato l’iter per l’iscrizione dell’Associazione nel Registro Regionale del Volontariato e delle Onlus e nel Registro Provinciale dell’Associazionismo, iscrizioni perfezionatesi l’ 11 Gennaio 2006 Decreto N. 381. L’Associazione è anche iscritta dal Novembre 2004 nell’Albo delle Associazioni del Comune di Lissone.

Attivia' 2007

Da quattro anni la nostra attivita' a favore della popolazione del Mozambico, si concretizza nella promozione di adozioni a distanza:

1) 95 nella Missione di Massinga per un importo complessivo di EURO 24.520,000
2) 8 adozioni singole più 4 classi nella scuola materna della Missione di Mapinhane per un totale
di EURO 5.910,00
3) una borsa di studio, a favore di un non vedente universitario della Missione di Maputo del valore di EURO 700,00

Nella Missione di Massinga le adozioni sono purtroppo diminuite di due unita' (per altro recuperate nell'anno in corso), mentre nella Missione di Mapinhane abbiamo avuto un incremento di tre adozioni singole, e di tre classi nella scuola materna.

Siamo inoltre sempre molto impegnati per organizzare la spedizione dei containers, nei quali inseriamo la merce ricevuta in donazione, come pure quella espressamente richiesta dai Padri Missionari, che cerchiamo di ottenere in omaggio da alcune aziende o, in caso contrario, acquistiamo.

Lo scorso anno sono partiti due containers, il terzo per problemi dovuti a cause esterne, ha subito notevoli ritardi (partito a meta' Gennaio da Lissone è stato imbarcato solamente a meta' Febbraio dal porto di Genova), bloccando di fatto ogni nostra attivita'. Le ragioni principali sono da imputare ad un ispettore della societa' di sorveglianza piuttosto "pignolo", a problemi per l'ottenimento del Certificato di fumigazione, oltre a scioperi nel porto di Genova.

Tutti e tre i containers erano diretti al porto di Maputo, contenevano materiali vari ed alimentari, (banchi di scuola, sedie e statue sacre, riso, carne in scatola, omogeneizzati, vestiario, scarpe, materassi, cuscini, stoffe, macchine per cucire, computer, fotocopiatrice, letti, comodini, armadi in metallo, giocattoli, caricabatteria, viti e chiodi, piatti e stoviglie, sapone, piastrelle e tintura per pareti, una segatronchi, macchine da falegnameria, motopompa, sanitari, poltrona odontoiatrica, sedie a rotelle, pannelli rivestimento) per le Missioni di Guiùa, Mambone, Massinga (con il Centro Nutrizionale “P. Mauro”), Mapinhane, Morrumbene e Monroe.

Da qualche tempo rivolgiamo il nostro impegno fornendo aiuto anche ad altri religiosi presenti in Mozambico; abbiamo instaurato rapporti con un Missionario della Sacra Famiglia di Bergamo, ed un Sacerdote Fidei Donum della Diocesi di Brescia, entrambi concorrono proporzionalmente alle spese di spedizione.

Grazie al contributo ricevuto dall’Amministrazione Comunale, alle donazioni di privati a favore della nostra Associazione, abbiamo acquistato e sostenuto le spese di spedizione dei containers, sono stati acquistati tre generatori di corrente; due mulini, un notevole numero di coperte di lana, pasta alimentare, latte in polvere, e materiale scolastico.

Abbiamo inoltre inviato contributi economici ad alcune missioni gravemente colpite da un ciclone.

Nel maggio del 2007 la nostra Associazione ha partecipato all’iniziativa “Percorso dei Sensi”, promossa dall’Assessorato alla Famiglia e alle Politiche Sociali del Comune di Lissone. Nel periodo Natalizio ci siamo impegnati rinnovando l’offerta di frutta, riso e manufatti artigianali, per raccogliere i fondi necessari a continuare la nostra opera, di solidarieta' ed aiuto, a favore della popolazione del Mozambico. L'utile conseguito è stato di EURO 2.912,00

Lo scorso anno abbiamo avuto l’opportunita' di conoscere personalmente diversi Missionari, con i quali collaboriamo, rientrati in Italia per il loro periodo di riposo, che ci hanno ringraziato e aiutato a comprendere meglio i bisogni e la situazione di estrema poverta' e disagio di quella popolazione. L'attuale situazione finanziaria della nostra Associazione è piuttosto precaria, è quindi indispensabile aumentare il numero dei sostenitori (privati ed istituzioni) che, con il loro aiuto, materiale ed economico, ci consentano di fare fronte a tutte le richieste che ci pervengono dai Missionari.

Lo scorso mese di Agosto il nostro socio Januario Do Santos, rientrato in Mozambico per visitare i suoi parenti, ha avuto modo di incontrare alcuni Missionari e diversi dei bambini adottati. In occasione della riunione avvenuta alla Parrocchia della Madonna di Lourdes con tutti gli adottanti, il nostro socio ha spiegato le condizioni di vita riscontrate, seppur sostenute dagli sforzi dei Missionari, che si prodigano per alleviare, dove possibile, le sofferenze di queste persone.

La stima e la gratitudine dei Missionari vadano soprattutto a tutti coloro che ci sostengono.

Attualmente è in fase di ultimazione l'approntamento di un container da 40' (doppio rispetto a quelli normalmente spediti) che sara' inviato al nord del Mozambico; abbiamo inviato EURO 17.690,00 per le adozioni rinnovate, più EURO 1.300,00 per il Centro Nutrizionale “P. Mauro”.

Non dimentichiamo l’esempio di dedizione e generosita' che ci ha lasciato il nostro concittadino P. Mauro Calderoni, il quale ci incoraggia e sostiene nei momenti di difficolta' incontrati nel proseguire la sua opera.

RELAZIONE ATTIVITA’ ANNO 2008

Un altro anno è trascorso, la nostra attivita', a favore della popolazione del Mozambico, prosegue con l’invio di containers, e la promozione di adozioni a distanza:

ADOZIONI Anno 2008
1) attualmente sono 96 nella Missione di Massinga ed una al Centro Nutrizionale per un importo complessivo di EURO 24.980,00 (di cui quattro quote sono state anticipate dall’Associazione e non ancora recuperate)
2) abbiamo 12 adozioni singole più 4 classi nella scuola materna della Missione di Mapinhane per un totale di EURO 6.990,00
3) una borsa di studio, a favore di uno studente universitario non vedente, nella Missione di Maputo, del valore di EURO 600,00

Nella Missione di Massinga le quattro adozioni anticipate dall’Associazione probabilmente andranno perse se, nell'anno in corso, non riusciremo a sostituire i vecchi adottanti con altri nuovi, per mantenere almeno inalterato il numero totale delle adozioni. Nella Missione di Mapinhane abbiamo invece avuto un incremento di cinque adozioni singole.

CONTAINERS
Siamo inoltre sempre molto impegnati ad organizzare la spedizione dei containers, nei quali inseriamo la merce ricevuta in donazione, come pure quella espressamente richiesta dai Padri Missionari, che cerchiamo di ottenere in omaggio da alcune aziende oppure, quando non possibile, acquistiamo con nostri fondi. E' stata anche spedita merce consegnataci da Missionari in Mozambico della Sacra Famiglia di Bergamo, e da un sacerdote Diocesano di Brescia.

Lo scorso anno sono partiti tre containers, quello inviato al nord del Mozambico era di dimensioni doppie rispetto ai soliti inviati, ed è stato spedito al porto di Nacala, gli altri due sono stati inviati al porto di Maputo.

In tutti sono stati inseriti: materiali vari ed alimentari, (macchine per la lavorazione del legno, macchine per tipografia, una macchina per maglieria, generatori, amplificatori portatili, banchi di scuola, sedie, riso, carne in scatola, omogeneizzati, vestiario, scarpe, materassi, cuscini, stoffe, macchine per cucire, computers, una fotocopiatrice, libri in lingua locale, letti, comodini, armadi in metallo, giocattoli, un caricabatteria, viti e chiodi, piatti e stoviglie, sapone, sanitari, sedie a rotelle, per le Missioni di Maùa, Guiùa, Mambone, Massinga (con il Centro Nutrizionale “P. Mauro”), Mapinhane, Morrumbene e Monròe.

Abbiamo inoltre assicurato il nostro aiuto anche ad altri religiosi presenti in Mozambico; abbiamo instaurato rapporti con un Missionario della Sacra Famiglia di Bergamo, ed un Sacerdote Fidei Donum della Diocesi di Brescia, entrambi concorrono proporzionalmente alle spese di spedizione.

INIZIATIVE
Grazie al contributo ricevuto dall’Amministrazione Comunale, alle donazioni di privati a favore della nostra Associazione, abbiamo acquistato i containers, sostenendo le spese di spedizione, sono stati acquistati due amplificatori portatili, un computer portatile per lo studente universitario che sosteniamo con la Borsa di studio, un notevole numero di coperte di lana, pasta alimentare, latte in polvere, e materiale scolastico. Abbiamo promosso la raccolta di fondi per l’acquisto della stampante Braille, per lo studente universitario non vedente, sostenuto dalla nostra Associazione, acquistata e spedita con il container partito nel Febbraio di quest'anno.

Abbiamo inoltre inviato un contributo economico al Centro Nutrizionale “P. Mauro” di EURO 3.300,00 frutto di donazione del Gruppo Mariano Cuore Imm.to di Maria e di ulteriori EURO 1.350,00 stanziati dalla nostra Associazione durante l’Assemblea dello scorso anno.

La nostra Associazione ha partecipato alle iniziative promosse dall’Assessorato alla Famiglia e alle Politiche Sociali del Comune di Lissone. Nel periodo Natalizio ci siamo impegnati rinnovando l’offerta di frutta, riso e manufatti artigianali, per raccogliere i fondi necessari a continuare la nostra opera, di solidarieta' ed aiuto, a favore della popolazione del Mozambico. L'utile conseguito è stato di EURO 3.032,50 oltre ad EURO 930,00 di offerte raccolte nei negozi e supermercati della nostra citta'.

Anche lo scorso anno abbiamo avuto l’opportunita' di incontrare e conoscere personalmente diversi Missionari, con i quali collaboriamo, rientrati in Italia per un breve periodo di riposo, che ci hanno aiutato a comprendere meglio i bisogni e la situazione di estrema poverta' e disagio di quella popolazione. L'attuale situazione finanziaria della nostra Associazione purtroppo non è fiorente, è quindi indispensabile aumentare il numero dei sostenitori (privati ed istituzioni) che, con il loro aiuto, materiale ed economico, ci consentano di fare fronte a tutte le richieste inoltrateci dai Missionari.

La stima e la gratitudine dei Missionari vadano soprattutto a tutti coloro che ci sostengono.

Come deciso durante l’Assemblea dello scorso anno, è stato chiuso il conto corrente presso la Banca Pop. di Milano, aprendone uno nuovo presso la Banca Intesa-SanPaolo di Lissone, che ci ha offerto condizioni più vantaggiose.

Attualmente è pronto per la spedizione un secondo container; abbiamo intanto inviato EURO 18.840,00 per le adozioni rinnovate, più EURO 2.000,00 per il Centro Nutrizionale “P. Mauro”. (di cui EURO 600,00 devoluti dall’Associazione).

Non scordiamo l’esempio di dedizione e generosita' che ci ha lasciato il nostro concittadino P. Mauro Calderoni, rinnovato dall’incoraggiamento che i Missionari e suor Teresa, ci trasmettono con i loro scritti, sostenendoci nei momenti di difficolta', e proseguiamo questa opera.

Lissone, 31 Marzo 2009

ATTIVITA' Anno 2009

L’attivita' della nostra Associazione, a favore della popolazione del Mozambico prosegue, seppure con una certa difficolta', a causa delle ridotte capacita' economiche, con l’invio di containers, la promozione di adozioni a distanza, ed il sostegno di giovani universitari tramite Borse di Studio.

ADOZIONI Anno 2009
  • sono state 87 le adozioni regolarmente rinnovate nella Missione di Massinga ed una al Centro Nutrizionale per un importo complessivo di EURO 23.200,00 nove, purtroppo, non sono state rinnovate. Di queste nove, tuttavia, ne abbiamo recuperate quattro, attribuendole a nuovi adottanti, tre adozioni sono state coperte da un donatore, mentre le restanti due non sono state coperte dall'Associazione, nella speranza siano rinnovate, magari in ritardo, dai rispettivi adottanti.
  • Nella missione di Mapinhane abbiamo ricevuto dieci rinnovi più una nuova adozione, per contro due adozioni singole non sono state rinnovate. Abbiamo anche l’adozione di quattro classi della scuola materna per un totale di EURO 7.690,00. Il p. missionario che seguiva queste adozioni è stato trasferito altrove, ed abbiamo avuto difficolta' nell’essere informati del buon fine degli importi inviati. Ora la situazione si è normalizzata, grazie all’intervento di P. Fabio di Vilankulo.
  • La borsa di studio, a favore di uno studente universitario non vedente, nella Missione di Maputo, del valore di EURO 600,00 è stata regolarmente rinnovata. Su richiesta dello studente abbiamo acquistato ed inviato una stampante Braille con una spesa di EURO 2.128,00 che abbiamo spedito insieme ad un pc donatoci.
  • Con borse di studio stiamo sostenendo tre Universitari di Maputo, per una spesa di EURO 1.800,00 segnalatici dal missionario P. Amadio Marchiol di Mambone.


CONTAINERS
Siamo sempre molto impegnati ad organizzare la spedizione dei containers, nei quali inseriamo la merce ricevuta in donazione, come pure quella espressamente richiesta dai Padri Missionari, che cerchiamo di ottenere in omaggio da alcune aziende oppure, quando non possibile, acquistiamo con nostri fondi. Lo scorso anno abbiamo spedito cinque containers, con una spesa complessiva, per acquisto e spedizione, di EURO 18.752,00 E' stata anche spedita merce consegnataci da missionari in Mozambico della Sacra Famiglia di Bergamo, e da un sacerdote diocesano di Brescia, i quali hanno contribuito alle spese di spedizione nella misura di EURO 150,00 al mc. di merce portata, come precedentemente stabilito dal consiglio della nostra associazione.
In ogni container sono stati inseriti alimentari e materiale vario: macchine per la lavorazione del legno, generatori, banchi di scuola, sedie, riso, carne in scatola, omogeneizzati, vestiario, scarpe, materassi, lenzuola, federe, coperte di lana, cuscini, stoffe, macchine per cucire, computers, tecnigrafi, sedie a rotelle, biciclette, libri in lingua locale, letti, comodini, giocattoli, materiale elettrico, viti e chiodi, piatti e stoviglie, sapone, sanitari, oltre a quanto gia' sopra menzionato, il tutto per le missioni di Guiùa, Maputo, Mambone, Massinga (con il Centro Nutrizionale “P. Mauro”), Mapinhane-Vilankulo, Morrumbene, Monròe, e Inhassoro.
Abbiamo inoltre assicurato il nostro aiuto anche ad altri religiosi presenti in Mozambico; continua il nostro rapporto con un missionario della Sacra Famiglia di Bergamo, ed un Sacerdote Fidei Donum della Diocesi di Brescia, e di Vercelli che, come gia' detto, concorrono proporzionalmente alle spese di spedizione.

INIZIATIVE
Grazie al contributo ricevuto dall’Amministrazione Comunale, ed alle donazioni di alcuni privati, abbiamo acquistato i containers, sostenendone le spese di spedizione, è stato acquistato un notevole numero di coperte di lana, oltre a lenzuola e federe singole, tintura, filtri ricambio per mulini del Centro Nutrizionale, pasta alimentare, latte in polvere, e materiale scolastico, oggetti sacri.
Abbiamo inoltre elargito un contributo economico a favore del Centro Nutrizionale “P. Mauro”, frutto di donazioni del Gruppo Mariano Cuore Imm.to di Maria, e di altri donatori, somme alle quali abbiamo aggiunto l'importo di EURO 1.000,00 stanziato a questo proposito dall'assemblea dello scorso anno, per un totale di EURO 2.740,00
La nostra Associazione ha partecipato alle iniziative promosse dall’Assessorato alla famiglia e alle politiche sociali del Comune di Lissone. Siamo stati presenti nello stand del volontariato durante la “Fiera di Lissone”. Nel periodo Natalizio ci siamo impegnati rinnovando l’offerta di frutta, riso e manufatti artigianali, per raccogliere i fondi necessari a continuare la nostra opera di solidarieta' ed aiuto a favore della popolazione del Mozambico. L'utile conseguito è stato di EURO 1.550,00 per la vendita di frutta e riso, oltre ad EURO 910,00 ricavati dall'offerta di manufatti Natalizi Euro 510,00 per la vendita di biglietti augurali, ed Euro 660,00 per offerte raccolte nei negozi e supermercati della nostra citta'.
Anche lo scorso anno abbiamo avuto l’opportunita' di incontrare e conoscere personalmente diversi Missionari/e, con i quali collaboriamo, rientrati in Italia per un breve periodo di riposo, che ci hanno aiutato a comprendere meglio i bisogni e la situazione di estrema poverta' e disagio di quella popolazione. L'attuale situazione finanziaria della nostra Associazione purtroppo non è fiorente, è quindi indispensabile aumentare il numero dei sostenitori (privati ed istituzioni) che, con il loro aiuto, materiale ed economico, ci consentano di fare fronte a tutte le richieste inoltrateci dai Missionari.
La stima e la gratitudine dei Missionari vadano soprattutto a tutti coloro che ci sostengono.
E' gia' pronto per la spedizione il primo container del nuovo anno; abbiamo intanto inviato un bonifico di
  • EURO 19.960,00 per le adozioni rinnovate di Massinga, Mapinhane e Maputo,
  • mentre un altro bonifico di EURO 1.750,00 è stato inviato al Centro Nutrizionale “P. Mauro”. (EURO 700,00 devoluti dall'Associazione, ed EURO 260,00 per una Nuova Adozione).


Ricordiamo sempre l’esempio di dedizione, generosita' e fiducia che ci ha lasciato il nostro concittadino P. Mauro Calderoni, rinnovato dall’incoraggiamento che i Missionari e suor Teresa, ci trasmettono con i loro scritti, sostenendoci nei momenti di difficolta', per proseguire nel nostro impegno.

Lissone, 13 Marzo 2010

Donazioni

Banca Prossima Intesa San Paolo Spa
Filiale di Lissone nr. 3481
C/c nr. 122110
ABI 3359
CAB 01600
CIN C
IBAN nr. IT88 C033 5901 6001 0000 0122110

Conto corrente Postale
Nr. 59791384
IBAN IT 13 C076 0101 6000 0005 9791 384