RELAZIONE ATTIVITA' ANNO 2016

Dopo l’Assemblea ordinaria dell’Associazione dello scorso anno, abbiamo provveduto a svolgere tutte le pratiche necessarie per il trasferimento della sede dell’Associazione  in Via Varese, 9 – Lissone. Purtroppo dobbiamo constatare che le poste ancora non hanno fatto le dovute correzioni e pertanto la corrispondenza riguardante i versamenti tramite bollettino di ccp. arrivano ancora al vecchio indirizzo e diversi bollettini non sono arrivati. Di questo ce ne rendiamo conto con il confronto degli Estratti Conti mensili e dobbiamo quindi  fare la pratica per avere i duplicati. In questa circostanza abbiamo fatto presente del cambiamento del numero civico della sede ma senza ottenere alcun risultato.

Dobbiamo constatare, dopo 13 anni di attivitĂ  dell’Associazione, che l’impegno, l’interesse e la collaborazione della maggior parte dei Soci è pressochĂ© nulla. Ciò è in contrasto con le norme e le modalitĂ  di partecipazione alla vita associativa della quale si è scelto di far parte, per condividere e collaborare per raggiungere gli obiettivi e scopi  prefissati.

A un anno di distanza della morte improvvisa di Fratel Giancarlo, un altro missionario laico della Consolata, Fratel Pietro Bertone, per un fatale incidente ha perso la vita. Solo dopo qualche mese di aver messo in funzione nella salina di Nova Mambone   le due idrovore volute da fratel Giancarlo Pegoraro per le quali ci eravamo interessati e fatti tramite per l’acquisto e la spedizione. Lo scorso Settembre poi è mancato P. Amadio Marchiol ideatore e realizzatore della salina, 50 anni di missione in Mozambico e gli ultimi tre anni della sua vita li ha vissuti, con molta nostalgia, nella residenza di Alpignano (TO). Questo Padre ci ha aiutato molto e incoraggiati all’inizio della nostra Associazione. Pensiamo sia doveroso ricordarlo, nel giorno della sua scomparsa 25 Settembre, con una S. Messa, che sarĂ  celebrata nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria alle ore 18.

Come è stato stabilito nell’Assemblea dello scorso Anno, abbiamo fatto le verifiche necessarie circa la regolarità delle Assicurazione che avevamo in corso e non corrispondendo a quanto stabilito dalle norme per le Associazioni non profit, si è deciso di sostituirle. Per l’Associazione abbiamo sottoscritto la Polizza con “La Cattolica Assicurazioni di Parma” (specifica per le associazioni non profit) mentre per il furgone ci siamo rivolti alla “Sara Assicurazioni di Desio” con un notevole risparmio dei costi e coperture assicurative più specifiche e necessarie per l’attività da noi svolta.

Per le dimissioni date lo scorso anno in occasione dell’Assemblea, la consigliera Sig.a Brivio Luisa è stata sostituita dal Sig. Marconetti Tiziano. Ora il Consiglio direttivo è così composto: Presidente PREATONI Lucia; Vice Presidente MARTA Marco; Segretaria SARTORI  Graziella; Consiglieri: DOS SANTOS Januario, MARIANI Enrica, SERVIDA Alessandro, MARCONETTI Tiziano.  Per i soci che non avevano rinnovato in tempo utile (31 Marzo 2016) la quota associativa l’assemblea aveva approvato la loro cancellazione con la clausola di riammetterli qualora avessero versato la quota dopo tale data. Così è successo! Cortesemente invitiamo i soci ad essere puntuali nel versamento delle quote. Confidiamo che manterremo questa clausola anche per gli anni futuri. Sul numero effettivo di Soci in regola con il versamento della quota, viene calcolato il premio assicurativo da pagare, è indispensabile rispettare i termini stabiliti.

Come ogni anno l’attivitĂ  è stata abbastanza impegnativa. Nel mese di Febbraio  abbiamo avuto la visita di Mons. Inacio Saure – Vescovo della Diocesi di Tete (Mz.) accompagnato da P. Osorio Citora. E’venuto a ringraziarci per il container inviato con materiale quasi esclusivamente per la sua Diocesi da ricostruire interamente, che per 30 anni  è rimasta senza sacerdoti, allontanati o espulsi durante la guerra civile. Gli è stato consegnato un aiuto economico di EURO 400,00. Durante tutto l’anno si sono susseguite le visite di Padri della Consolata, o Missionari di altre congregazioni o Diocesi che operano in Mozambico con i quali collaboriamo e ci portano del materiale che inseriamo nei nostri container per le loro missioni;  contribuendo alle spese di spedizione nella misura di EURO 170,00 al mc. di materiale consegnato.

Nel mese di Agosto è venuto a ringraziarci P. Sandro Faedi, era accompagnato da un collaboratore della missione di GuiĂąa, Mozambicano il quale ci ha chiesto di aiutarlo perchĂ© intende iniziare un’attivitĂ  in Mozambico e ci ha chiesto se potevamo aiutarlo a trovare tavoli e sedie per bar-ristorante.          

In Marzo la visita di P. Fabio Malesa e P. Diamantino; tutti sono venuti a ringraziarci per gli aiuti che inviamo loro con i container e con le adozioni a distanza. Ad ognuno abbiamo consegnato un’offerta per le attivitĂ  Missionarie (secondo la disponibilitĂ  del momento) per un Totale di EURO 920,00 Ci hanno confidato le loro difficoltĂ  anche economiche per lo sdoganamento dei container ed abbiamo ritenuto utile aiutarli.        

Come ogni anno abbiamo momenti di difficoltà economica, in particolare durante i mesi estivi, che condizionano la spedizione dei container. La provvidenza, come diceva P. Mauro, non si è fatta attendere e nel mese di Novembre, abbiamo ricevuto l’accredito in conto del 5%o per l’anno 2014 di EURO 6.220,62 che ci ha dato la possibilità di riprendere il nostro servizio alle missioni e spedire i container. Abbiamo ricevuto anche il Contributo dal Comune di EURO 683,50.

Abbiamo spedito - dall’inizio della nostra attività (2004) a Dicembre 2016 - 53 containers. Un altro container è partito a Gennaio 2017 e fra paco partirà il 55° container.

Per la situazione generale di crisi economica,  l’attivitĂ  della nostra Associazione è continuata a favore della popolazione del Mozambico, e nello scorso anno abbiamo spedito nr. 5 containers; abbiamo continuato la promozione di adozioni a distanza, sostegno di classi di scuola materna, borse di studio per giovani seminaristi che hanno intrapreso un cammino vocazionale verso il sacerdozio.

ADOZIONI ANNO 2016

1) Nella Missione di GuiĂąa, sono state rinnovate cinquanta adozioni e sostenuto due classi scuola materna, E’ stato inviato un importo di EURO  17.010,00.  Le adozioni a GuiĂąa sono scelte e seguite da P. Sandro Faedi

2) Al Centro Nutrizionale, “P. Mauro” di Massinga le adozioni sono quattro. Sosteniamo il Centro Nutrizionale anche economicamente con l’aiuto nostro, del Gruppo Mariano, ed offerte da singoli donatori. Nel 2016 è stato inviato un importo complessivo per le adozioni di EURO 1.180,00 +  aiuto economico di Euro 2.320,00. in TOTALE EURO 3.500,00.

3)Nella missione di Vilankulo, le dieci adozioni singole sono state  rinnovate cosi anche il sostegno alle quattro classi della scuola materna, le adozioni sono state seguite da P. Kirikinto a Vilankulo, per metĂ  anno, quindi è subentrato P. Faustin, a loro abbiamo inviato: per le adozioni nel 2016 EURO 7.280,00.

4)   A P. Diamantino abbiamo inviato per i seminaristi e per le celebrazioni di S. Messe in suffragio Euro 10.920,00.

Tutti i versamenti sono stati fatti con Bonifici Internazionali, con spese a nostro carico, direttamente in Mozambico.

CONTAINERS

Continua l’organizzazione e la spedizione dei containers, nei quali inseriamo la merce ricevuta in donazione, merce espressamente richiesta dai padri missionari, che cerchiamo di ottenere in omaggio da alcune aziende oppure, quando non è possibile acquistiamo con i nostri fondi. Lo scorso anno abbiamo preparato e spedito 5 containers per una spesa complessiva, fra acquisto e spedizione, di EURO 14.720,00.

Con il nostro materiale è stata spedita merce consegnataci, per altre missioni in Mozambico, dove presta servizio un sacerdote diocesano di Brescia, e  un missionario di Cigliano (VC). L’Associazione Calima e i famigliari collaboratori di questi sacerdoti hanno contribuito alle spese di spedizione per  EURO 2.530,00 (EURO 170,00 al mc. di merce affidataci per la spedizione), come stabilito dal consiglio direttivo. 

Sono state aiutate le missioni di GuiĂąa, Maputo, Mambone, Massinga (Scuola materna e  Centro Nutrizionale “P. Mauro”), Vilankulo, Morrumbene, Inhassoro, Liqueleva, Matola, Diocesi di GurĂąe, MaĂąa. Nampula, Cuamba, Massangulo, Diocesi di Tete, Fingòe. Con una spesa di EURO 29.648,42 (Euro 20.135,49 per acquisti specifici per i quali abbiamo ricevuto erogazioni liberali o donazioni). Ci siamo interessati, presso gli Uffici competenti, in merito al pagamento dell’IVA per il materiale acquistato e destinato all’estero, purtroppo senza giungere ad una soluzione positiva

Altro materiale come reti, materassi, cuscini, lenzuola, federe, coperte e copri letti, asciugamani, tovaglie, pentole normali e grandi per comunità, piatti, bicchieri, posate, vestiti, scarpe, giocattoli, scaffali macchine da cucire, macchine per il legno, frigoriferi, lavatrice ecc. ci sono state donate. Un sentito ringraziamento alle persone che s’impegnano nella raccolta, preparazione e confezionamento del materiale che viene inserito nei containers.

I Missionari e le Missionarie ci chiedono anche materiale per la cura e l’igiene personale degli adulti,  delle mamme e dei bambini; (sapone, saponette, sapone liquido per igiene intima e per i neonati) pannoloni per gli anziani e pannolini; alimenti per i neonati (omogenizzati, latte in polvere, biscotti e merendine), attrezzi e macchinari per falegnameria, idraulica, meccanica. Chi ne avesse la disponibilitĂ  può contattarci.

Suor  Dalmazia, che rientrerĂ  in Italia in Marzo, il 2 Giugno 2016  Ă¨ stata insignita dallo Stato Italiano, della Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia. La cerimonia della consegna da parte dell’Ambasciatore d’Italia in Mozambico è avvenuta il 23 Febbraio 2017.

Abbiamo continuato l’invio di materiale vario; macchine per cucire, stoffe, filati, lana, aghi, uncinetti, ferri per maglia,. Parecchio materiale ci è giunto a seguito del nostro appello fatto quattro anni fa che è stato favorevolmente ed abbondantemente accolto. La suora sentitamente ringrazia.

Continua il nostro  servizio di collaborazione con  Don Piero Marchetti  sacerdote Fidei Donum della Diocesi di Brescia, e con P. Pio Bono di Vercelli, Con Don Carlo Donisotti che, come giĂ  detto, concorrono proporzionalmente alle spese di spedizione dei container.

Ci sono pervenute anche donazioni per la Celebrazione di S. Messe a suffragio di defunti, che abbiamo inviato al Superiore Regionale del Mozambico con i nominativi ed i Padri si sono impegnati a celebrare le S. Messe per loro. Abbiamo inviato EURO 920,00.

INIZIATIVE

Grazie alle donazioni generose di alcuni privati, e al ricevimento del 5%o dell’ anno 2014, il contributo del Comune; come detto sopra  Il ricavo netto della raccolta fondi con l’offerta di frutta-riso nel periodo natalizio è stata di  EURO 6.198,50; piĂą EURO 437,80 da offerte raccolte nei negozi e supermercati della nostra cittĂ  durante l’Avvento, EURO 1.350,00 Banchetto Manufatti Pasquali e Natalizi La fattura della frutta:  Ditta Spreafico di Dolzago è stata saldata in Gennaio 2017 per l’importo di EURO 4.050,00 00  Una donazione do circa Euro 900,00  l’ abbiamo ricevuta da un nostro socio sostenitore che  ha fatto pubblicare un libro il cui ricavato è stato devoluto alla nostra associazione. Ci sono pervenute anche donazioni da persone che hanno ricevuto prestazioni mediche gratuite da parte di un nostro concittadino medico. Con semplicitĂ  e impegno la nostra attivitĂ  continua. Ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato e ci sostengono.

Abbiamo ancora delle richieste da soddisfare: sedie in plastica, seggioline plastica per bambini, tavolini per scuola materna, proiettori, altoparlanti, megafoni, microfoni, motozappa, tagliaerba, frigorifero grande                industriale, macchina fotografica digitale, alimenti non deperibili (carne in scatola, pelati, piselli, legumi, olio oliva); materiale scolastico, armadi e scaffali in metallo ecc. ecc.

Abbiamo già intrapreso la campagna di conoscenza per la scelta della destinazione del 5%o, in occasione della Dichiarazione dei Redditi 2017. Vi invitiamo a collaborare nel far conoscere, a parenti e amici, questa possibilità di sostegno alla nostra Associazione. Non costa nulla mettere la firma con il nostro codice fiscale nell’apposito spazio. Confidiamo nell’arrivo del 5%0 Anno 2015 del quale però non è stato ancora pubblicato l’importo.

I Missionari non sono sempre di nazionalitĂ  Italiana, vengono appositamente nel nostro Paese per conoscerci e  ringraziarci per la nostra opera, parecchie volte ci hanno detto che il nostro servizio è molto prezioso e importante; recentemente abbiamo avuto la visita di Mons. Inacio Saure, Vescovo della Diocesi di Tete (Mz) Mons. Tomè Vescovo emerito di Nampula Per farci visita sottraggono qualche giornata al loro breve periodo di riposo. Questi incontri sono importanti anche per noi perchĂ© ci permettono di meglio comprendere i loro bisogni e la situazione di estrema povertĂ  e disagio di quella popolazione. Questa nazione spesse volte è colpita da cicloni che portano distruzione e morte nelle cittĂ  colpite.

Chiediamo la collaborazione di tutti (privati ed istituzioni) per avere un aiuto, materiale ed economico, che ci consenta di fare fronte a tutte le richieste pervenuteci.

La stima, la gratitudine e la preghiera dei Missionari, delle comunitĂ  del Mozambico vadano soprattutto a tutti coloro che ci sostengono con il loro aiuto grande o piccolo che sia.

Rinnoviamo questo appello: Come sapete non abbiamo ancora una luogo adeguato, provvisto di un

locale dove depositare il materiale. Per svolgere al meglio il nostro servizio, trovare questo spazio è diventato un punto fondamentale. Ogni anno presentiamo la  domanda in Comune ed abbiamo avuto un colloquio con l’Assessore preposto, purtroppo senza alcuna soluzione. Sollecitiamo tutti i soci che si facciano promotori presso amici, conoscenti, aziende, ed Enti che, disponendo di un luogo rispondente alle necessitĂ  della nostra Associazione, si rendano disponibili per mettercelo a disposizione cedendolo gratuitamente, ben sapendo che potremmo solo garantire la nostra gratitudine.

Nel rispetto delle norme che regolano il funzionamento delle Associazioni di volontariato, Enti non profit, le quote associative devono essere pagate entro il 31 Marzo, cioè prima del termine per il rinnovo dell’ iscrizione al Registro Regionale. Le quote associative sono state variate. EURO 60,00 per i Soci fondatori; EURO 35,00 per Soci ordinari; per l’anno 2018 . Tutti i Soci hanno uguali diritti e doveri verso l’Associazione.

P. Mauro Calderoni ci ha dato l’esempio di dedizione, generosità e fiducia, seguiamo il suo esempio e la sua testimonianza.

Il nostro Impegno è rinnovato dall’incoraggiamento che i missionari e le suore ci trasmettono con i loro scritti, sostenendoci nei momenti di difficoltĂ , con le loro comunitĂ  ci ricordano nella preghiera affinchĂ© il Signore ci sostenga e ci aiuti a proseguire  con fiducia nella nostra opera di solidarietĂ .

 Lissone, Aprile 2017

Donazioni

Banca Intesa San Paolo Spa
Filiale di Lissone nr. 3481
C/c nr. 122110
ABI 3359
CAB 01600
CIN C
IBAN nr. IT51 Y030 6909 6061 0000 0122110

Conto corrente Postale
Nr. 59791384
IBAN IT 13 C076 0101 6000 0005 9791 384